I Serrai di Sottoguda sono aperti da giugno a settembre

Tra Sottoguda e Malga Ciapela, ai piedi della Marmolada, si trovano i Serrai di Sottoguda che costituiscono uno degli scenari paesaggistici più suggestivi della zona dolomitica.

Situati ai piedi della Regina delle Dolomiti UNESCO, la Marmolada, si configurano come uno stretto canyon scavato nella roccia dal lento lavorio del torrente Pettorina; un luogo per certi versi selvaggio ma che riesce a racchiudere in sé la magia della natura e a trasmettere una sensazione di completa armonia.

Il canyon vanta circa due km di lunghezza che si snodano tra le pareti di roccia alte centinaia di metri e dalle quali scendono suggestive cascate che, d’inverno, si trasformano nella più rinomata palestra di ghiaccio delle Dolomiti.

Nel corso dei secoli sono nate moltissime leggende su questo luogo magico ai piedi della Marmolada, storie che sono state illustrate e che sono visibili lungo il percorso che attraversa il canyon dolomitico.

I Serrai di Sottoguda sono il luogo ideale per trascorrere momenti di tranquillità immersi in uno scenario che si può definire un vero e proprio spettacolo della natura.

Durante l’estate l’ingresso al canyon è gestito con un apposito biglietto di ingresso per pedoni e bici. Il ricavato è interamente investito nella cura del territorio e in particolare nella manutenzione dei Serrai.

Scarica qui le tariffe.

L’ingresso è gratuito per tutti i possessori della MARMOLADA CARD: è sufficiente soggiornare in una delle strutture convenzionate con il Consorzio Operatori Turistici Marmolada per avere diritto a molte agevolazioni.

IMMAGINI